LA PRODUZIONE DELLO STRACCHINO

Dal latte allo stracchino in pochissime ore

ORE 06.00
Comincia il viaggio del latte bovino, proveniente da aziende locali selezionate, all’interno dell’impianto di stoccaggio, dopo aver subito il trattamento termico di pastorizzazione il latte riempie le caldaie. Si aggiunge, quindi una miscela di fermenti specifica che darà inizio alla fermentazione, infine viene unito anche il caglio.

 

ORE 07.00
Quando il latte si è completamente coagulato, si dà inizio al taglio servendosi di due taglierine manuali; raggiunta la dimensione ottimale la pasta viene agitata con delle pale oscillanti. Inizia la discesa della pasta negli stampi.

ORE 09.00
Una volta ottenuto il grado di acidità previsto lo stracchino viene messo in salamoia a raffreddare.

ORE 11.00
Lo stracchino esce dalla salamoia e dopo aver raggiunto la maturazione ottimale viene porzionato e confezionato manualmente con doppio incarto. Grazie alla freschezza della materia prima e alla attenta lavorazione, il nostro stracchino porta sulle tavole la fragranza e i profumi delle cose genuine.